Messenger va in pensione e cede il passo a Skype

Microsoft sta per mandare in pensione Windows Live Messenger in favore di Skype.

Pubblicità

 

Secondo le fonti del portale The Verge, il servizio di Microsoft, Windows Live Messenger, verrà mandato in pensione e sostituito da Skype, anch’esso di proprietà della compagnia, in un’operazione volta a ottimizzare i costi aziendali.

A 13 anni dalla sua creazione il vecchio MSN Messenger, poi ribattezzato Windows Live Messenger, cederà il passo a Skype, acquisito da Microsoft nel 2011.

L’operazione è la naturale conseguenza agli sforzi portati avanti dall’azienda per creare i necessari allacci tra Skype e le altre applicazioni Microsoft, basti pensare che l’80% della messaggistica di Skype è gestita da Messenger; o per creare funzioni in grado di interagire con altre realtà, ad esempio Facebook.

L’annuncio della chiusura di Messenger, arrivato alla sua versione 16.4, potrebbe arrivare già entro la fine della settimana

Fonte: The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.